Giovanni Rago

Indirizzo

prima traversa Nazionale, 6 84067 Policastro B.no (SA)

Tel:

3311931453

Skype:

giovanni.rago

Giovanni Rago

Nel 2006 si diploma in chitarra all’accademia romana Percento Musica, nel 2008 consegue il Certificate of Completion della Berklee School con il massimo dei voti, nel 2009 consegue il titolo di compositore per musica da film e lavora 5 anni agli stabilimenti Rai di Roma.

Nel 2013 e nel 2015 consegue le Lauree in Chitarra Jazz presso il Conservatorio G.Martucci di Salerno e partecipa a masterclass jazz di almeno due giorni e lezioni con Pat Martino, Bill Frisell, John Damian, Joe Diorio, Stochelo Rosemberg, Scott Henderson, Mike Stern, Aldo Farias, Umberto Fiorentino, Fabio Zeppetella.

Nel 2017 si laurea al Biennio di Composizione Jazz presso il Conservatorio G. Martucci di Salerno.

Da settembre 2018 si trasferisce a Bologna dove lavora come docente e musicista.

A dicembre 2014 segue i corsi jazz del dipartimento Berklee in Australia e partecipa alle lezioni di Tommy Emmanuel.

Nel corso della sua attività ha pubblicato 40 rubriche mensili su riviste specializzate del settore come Guitar Club e tre libri sul fraseggio. E’ docente per i corsi preaccademici conservatoriali e ha un’intensa attività live. Attualmente suona con il cantante neyorchese Dean Bowman in quartetto e con il trio del fisarmonicista tedesco Hartmut Saam.

Studio delle Scale maggiore, minore melodica e armonica, maggiore armonica, diminuita, esatonale, sia nelle 5 diteggiature strette che in altre combinazioni late. Applicazioni di salti di terza, quarta, quinta e sesta e di piccole variazioni melodiche. Studio e utilizzo delle triadi diatoniche sui gradi della Scala maggiore e minore armonica, allo stato fondamentale e negli stati di 1° e 2° rivolto, a parti strette e a parti late. Costruzione delle linee melodiche utilizzando: sviluppo dei frammenti melodici, sviluppo dei frammenti ritmici. La triade col basso immaginato per la realizzazione del voicing a 4 o più parti, nei vari movimenti di accordi. Studio e utilizzo delle quadriadi sui vari gradi della Scala maggiore e minore armonica, allo stato fondamentale e negli stati di 1° 2° e 3° rivolto attraverso esempi dati di armonizzazione dei brani proposti e di armonizzazioni delle melodie. Studio degli accordi più usati limitatamente ai movimenti l^ llm7 lllm7 Vl7 llm7 V7 l^ .Cenni allo studio degli accordi alterati: alterazioni di quinta e nona. Costruire un accompagnamento su una melodia o su un movimento di bassi. Analisi strutturale dei brani proposti e cenni di Armonia Simmetrica. Il valore del Turnaround (lll Vl ll V ) La triade col basso immaginato per la realizzazione del voicing a 4 o più parti, nei vari movimenti di accordi:impostazione iniziale. Studio della lettura a prima vista melodica, ritmica e del siglato.

Trascrizioni da supporto fonografico.

Nome/Cognome*

E-mail*

Cellulare

Scrivi qui il tuo messaggio

acconsento al trattamento dei dati personali